About

@ Paul Elledge, Chicago

I cambiamenti sono il sale della vita. Sono la spinta emotiva verso nuovi orizzonti, sono quell’energia di cui non potrei fare a meno.

Scrivo da sempre, ma sono diventata giornalista pubblicista nel 1998 dopo i miei anni di esperienza sul campo nelle redazioni di tre giornali che in provincia di Torino hanno fatto storia: Il Corriere Rivoli 15, La Gazzetta di Venaria e Luna Nuova. Ogni domenica sera consegnavo il floppy disk e il rullino della macchina fotografica in redazione (preistoria) con i miei pezzi da Alpignano, la cittadina in cui sono cresciuta, dove ho fatto la gavetta, dove ho avuto la fortuna di imparare cosa significhi cercare le notizie e tessere quella rete di relazioni che anno dopo anno si sono rivelate sempre più importanti. Il mio primo capo mi disse sin da subito “un buon giornalista si riconosce dalla quantità di numeri di telefono che ha in agenda” e oggi, anche se la rubrica cartacea non si usa più, continuo a pensare che avesse ragione.

Nella mia vita ho cambiato spesso (città, lavoro, abitudini, amicizie e anche amori – si, ho un ex marito), ma tutte le esperienze lavorative che ho fatto, tutte le persone che ho incontrato hanno contribuito a tessere intorno a me una tela importante e forte, senza la quale oggi non potrei essere quella che sono. Chi sono? Una giornalista professionista (dal 2008) che crede nel valore delle idee e nel potere delle parole. Una sognatrice che ama ascoltare le storie per poterle raccontare. Un’inguaribile curiosa che vuole stupirsi ed essere stupita. Una viaggiatrice insaziabile, una lettrice attenta, una fotografa di sguardi, una parigina mancata, una cuoca legata alla tradizione, una donna impaziente, testarda, sensibile, determinata. Una persona che Ama la vita con la A maiuscola e che la vuole raccontare attraverso le sue emozioni.

Collaborazioni. Scrivo dal 1996, da quando negli anni dell’Università ho iniziato a seguire la cronaca sui settimanali locali. Erano gli anni in cui mi occupavo anche di critica cinematografica, prima che sbocciasse la mia grande passione per il mondo del cibo e dei viaggi. Sono una giornalista freelance, anche nello spirito, e firmo articoli su La Stampa, Donna Moderna, Linkiesta Gastronomika e Pasticceria Internazionale.

Fotografia. Fotografo dal 2011, da quando ho iniziato a guardare dentro un obiettivo per vedere dentro me stessa. Nulla per me è più profondo di quello che può raccontare uno sguardo in camera, uno scatto capace di fermare il tempo e di rendere eterni un istante e le sue emozioni.

Ufficio Stampa. Ho iniziato il lavoro di Ufficio Stampa quasi per caso, nel 2001, e l’ho svolto ininterrottamente per diciassette anni. L’ho amato molto e mi ha dato tanto in fatto di rapporti che si costruiscono nel tempo, di credibilità, di fiducia, di rispetto per il proprio lavoro e per quello degli altri.

Passioni. Laureata in Lettere Moderne con indirizzo cinematografico, ho fondato negli anni universitari la rivista Effetto Notte insieme al regista torinese Lorenzo De Nicola. Nel 2011 è uscito il mio primo libro con Newton Compton Editori: 101 Cose da fare in Piemonte almeno una volta nella vita poi ristampato nel 2019Folgorata dalla fotografia durante un workshop con Paul Elledge al TPW, ho studiato allo IED di Torino, ad Arles con Eric Bouvet e con il grande Jerome Bonnet, ho approfondito il tema degli scatti sportivi con Donald Miralle , del fotogiornalismo con Sergio Ramazzotti e nel 2012 ho firmato con il fotografo tedesco Thorsten Stobbe il progetto di comunicazione “La Morra ci mette la faccia” fortemente voluto da Claudia Ferraresi ed esposto per anni a cielo aperto tra le vie di questo paese di Langa. Con Cute Project Onlus, organizzazione di volontariato in Chirurgia Plastica Ricostruttiva specializzata nel campo delle ustioni, ho partecipato come fotoreporter alla missione umanitaria a Kinshasa (DRC) nel dicembre 2013: da questa esperienza è nata, in collaborazione con Thorsten Stobbe, la mostra “#Cute4Congo, a Light in the Shadow” esposta nella Galleria d’Arte Paola Meliga di Torino nella primavera del 2014.  Nel mese di maggio 2019 ho conseguito il diploma di Sommelier Ais, mentre dal 1 maggio 2020 è in vendita su Amazon il mio libro Una Storia di cibo al giorno. Diario di una quarantena solidale che racconta della straordinaria catena di solidarietà portata avanti con azioni concrete dal mondo della ristorazione che, seppur in ginocchio, è sceso in campo con tutte le sue forze e non ha mai esitato ad aiutare durante il lockdown che ha coinvolto l’Italia a causa del coronavirus.

Curiosità. Amo viaggiare, preparare dolci, bere Champagne, sorseggiare whiskey e mangiare nei ristoranti stellati del mondo, passeggiare per le vie di Saint Tropez, sul lungomare di Napoli e nella città vecchia di Gerusalemme. Adoro il freddo, la montagna e il grande Nord. Le mie capitali del cuore sono Parigi, Chicago e New York; la mia città Torino. E sì, sono convinta che nulla succeda per caso.

Nepal. Tutti gli articoli che ci sono su questo blog fino a novembre 2020 erano su un dominio chiamato kiteinnepal.com. Già perché questo spazio virtuale è nato nel 2011 come diario di viaggio per raccontare una vacanza in Nepal, terra che amo profondamente. Negli anni si è trasformato in un contenitore dedicato alle mie esperienze food & travel in giro per il mondo, a ciò che ho visto, che ho assaggiato, che mi ha emozionato. Ma va anche detto che in Nepal, io, ho una seconda famiglia. Quella che ruota intorno al grande lavoro che Catherine Denaes e Anne Anfrol portano avanti da tanti anni con inarrestabile fermezza. Ashiana Padma è il luogo dove vivono una trentina di bambini e ragazzi che vanno dai 4 ai 20 anni e di cui queste incredibili donne, insieme a tanti sponsor sparsi nel mondo, si prendono cura. A tutti loro e ai loro amici va il mio grazie per avermi accolto nella loro terra e nelle loro vite.

Per informazioni: sarah@kiteinnepal.com

9 commenti Aggiungi il tuo

  1. Willy ha detto:

    il kit vipera lo lascerei perdere…mi raccomando ai cerotti per le vesciche ai piedi !!!!
    peccato che mi perdo questo viaggetto dei miei amici preferiti…..besos Willy

    "Mi piace"

    1. mauro ha detto:

      Il siero antivipera non servirà perchè ho letto che le vipere sono diverse….:-)i cerotti antivipera li abbiamo e un mucchio di altra medicine

      "Mi piace"

  2. Sarahscaparone3 ha detto:

    Non ti preoccupare cara che il duo l’anno prossimo va in Africa… Te lo dico con un anno di anticipo così non hai scuse 😉

    "Mi piace"

  3. paola ha detto:

    Complimenti!! anche per le scelte musicali!! 😉
    baci

    "Mi piace"

  4. Sarahscaparone3 ha detto:

    Grazie Paola! Gli U2 sono sempre gli U2…
    Mauro… Ci sei riuscito!!

    "Mi piace"

  5. Silvio ha detto:

    Chomolangma sia con voi!!!!

    silvio

    "Mi piace"

  6. mauro ha detto:

    Silvio guarda che non scaliamo mica l’everest….:-) ci limiteremo a ad ammira Annapurna e Dhalaugiri…

    "Mi piace"

  7. Sarah Scaparone ha detto:

    Chi può dirlo Maurino… magari ci prende voglia… e arriviamo ad 8.000 😉

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...