Per una storia della polenta in Piemonte

Già al tempo dei Romani si consumava la puls, impasto affine alla polenta a base di farro macinato (far in latino, da cui farina). Detti per questo Pultiphagi, mangiatori di puls, i Romani condivano il pastone con olio e miele, vi mescolavano formaggio fresco e uova (puls punica), oppure ortaggi e legumi. Tra i Celti…